Segretariato Sociale della Fondazione ARES


Il Segretariato Sociale della Fondazione ARES raggruppa tutte quelle attività non direttamente legate alla diagnosi o alla presa a carico della persona con disturbo autistico. I diversi ambiti di competenza del Segretariato Sociale sono:


• La consulenza
• La formazione
• La ricerca

 

La consulenza

Il Segretariato Sociale della Fondazione ARES è riconosciuto come ente specifico per consulenze, in ambito psico-educativo, rivolte a:


• Famigliari
• Enti o Servizi (dall’infanzia all’età adulta)
• Psicologi – Medici
• Educatori – Docenti
• Studenti
• Altre persone interessate


Scopo principale delle consulenze proposte è fornire alle persone coinvolte conoscenze attualizzate e strumenti d’analisi e d’intervento adatti alle peculiari modalità di funzionamento cognitivo delle persone con autismo, con Disturbi Pervasivi dello Sviluppo (DPS) o con disturbi della comunicazione e dell’interazione sociale correlati. Si tratta, in definitiva, di fornire strumenti teorici e pratici per ottimizzare la presa a carico e/o l’inserimento della persona nei vari ambiti di vita (sociale, tempo libero, casa, scolastico, lavorativo, ecc…).

 

Disturbi di comportamento

Per quanto concerne le problematiche legate ai disturbi di comportamento, si tratta in particolare di analizzare la situazione con un approccio oggettivo e sistematico, al fine di stabilire degli interventi educativi mirati a:


• prevenire l’insorgenza di comportamenti problematici
• intervenire sui comportamenti problematici già insorti

 

La formazione

Il secondo settore d’intervento del Segretariato Sociale concerne la formazione, rivolta sia a famigliari sia a professionisti confrontati con le problematiche in questione. Considerando la continua evoluzione delle conoscenze nell’ambito dell’autismo e in altri Disturbi Pervasivi dello Sviluppo, le persone coinvolte nell’educazione del bambino o dell’adulto possono richiedere dei percorsi formativi al Segretariato Sociale della Fondazione ARES.

Le formazioni possono essere svolte sia individualmente (la singola famiglia, la singola équipe educativa, ecc.), oppure a gruppi. La durata ed i contenuti della formazione vengono definiti tenendo conto del ruolo occupato dalle persone coinvolte, dalle loro attuali conoscenze e da esigenze particolari. Per gruppi di persone o Enti interessati vi è inoltre la possibilità di richiedere dei percorsi formativi.

 

La ricerca

Compatibilmente con le attività svolte, sia nell’ambito dell’aggiornamento teorico, sia nell’applicazione pratica connessa in particolare con i compiti svolti dal Centro D.I.P.E. della Fondazione ARES, il Segretariato Sociale intende sviluppare tematiche legate alla ricerca sotto vari aspetti: diagnosi, interventi educativi individuali, gruppo pre-scuola, insegnamento di abilità sociali, inserimento professionale, partecipazione dei famigliari, ecc. L’analisi sistematica dei dati raccolti permette un confronto con altre realtà che si occupano delle medesime casistiche in altre regioni e nazioni. A lungo termine si possono inoltre creare dei poli di competenze e degli scambi proficui con altri specialisti e centri.